sabato 4 agosto 2012

Vacanze horror,chi va a Cogne,chi ad Avetrana,chi all'isola del Giglio

È una ricerca di Jfc a mostrare dei dati che confermano quella che è una tendenza che troppo spesso si verifica in seguito ad un episodio “da prima pagina”, quando un caso di cronaca nera o una disgrazia particolarmente “mediatica” iniziano ad affollare i salotti televisivi, tutti ne parlano e la località di turno da sconosciuta diviene ad un tratto famosa. Abbiamo avuto diversi casi negli ultimi anni di paesi, anche piccoli, che restano terribilmente associati al fatto di cronaca che hanno ospitato e che, proprio per questo motivo, catturano l’attenzione di quanti praticano il cosiddetto “turismo nero”. Si sceglie proprio quella particolare località per la vacanza dell’anno: dalla villetta di Cogne, dove si è consumato il terribile omicidio di un bambino di tre anni, ad Avetrana, dove per il caso Scazzi quella casa dei parenti indagati viene fotografata e visitata quotidianamente e per ultima l’Isola del Giglio, teatro del naufragio della grande nave da crociera Costa Concordia che ancora adesso giace lì, mentre a riva i turisti prendono il sole.

continua su: http://www.fanpage.it/vacanze-sul-luogo-del-delitto-tra-le-mete-preferite-c-e-il-paese-di-yara/#ixzz22ajMa38x 
http://www.fanpage.it



'via Blog this'

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget