lunedì 10 dicembre 2012

Colpi di Fulmine: il nuovo cinepanettone al cinema dal 13 Dicembre


Colpi di Fulmine: il nuovo cinepanettone al cinema dal 13 Dicembre
Chi di noi almeno una volta non è stato colto da un improvviso, irrefrenabile e straordinario... colpo di fulmine?? Chi di noi almeno una volta non ha avuto?la certezza di aver trovato l’amore in un batter d’occhio? Chi di noi almeno una volta non ha dovuto affrontare tutte le improbabili ma fantastiche avventure che un nuovo amore porta con sé?

Colpi di fulmine è un film che affronta il tema dell’amore a prima vista.Un film in due episodi estremamente comici ed entrambi ricchi di battute, sorprese e con un grande cast. nella prima parte uno psichiatra, alberto (interpretato da Christian De sica) finisce per errore nel mirino del fisco, temendo di andare in prigione prima di riuscire a chiarire la propria posizione, si traveste da prete e si rifugia in un paesino del trentino, dove si finge il nuovo parroco della piccola comunità.
Alberto è totalmente ignaro delle pratiche religiose ma grazie alla sua espe rienza professionale entra perfettamente in sintonia con i parrocchiani e i compaesani, aiutato anche dal sagrestano e chierichetto Oscar (Simone Barbato, il mimo di Zelig) e dalla fidata perpetua Tina (Arisa). Oscar è muto, Tina ha un forte accento lucano e così la comunicazione tra i tre non è affatto facile, e incomprensioni, doppi sensi, semplici conversazioni si tramutano in situazioni esilaranti.
Tutto si complica ancora di più quando il finto prete si innamora a prima vista di una bellissima donna (Luisa Ranieri). Per entrambi è un amore inconfessabile: per lei perché lo crede un vero prete, per lui perché sa di essere un finto prete. La comicità continua fino ad un finale a sorpresa.
Greg, Lillo e Anna Foglietta sono i protagonisti del secondo “colpo di fulmine”. La storia si svolge a roma e Greg interpreta l’ambasciatore italiano presso la Santa Sede. Il diplomatico, come il suo ruolo impone, è forbito nell’eloquio e impeccabile nei modi. Ma, per la legge del contrappasso, perde la testa per una pesciven- dola (Anna Foglietta) che parla solo in romanesco e ha modi grossolani da popolana verace. La donna detesta i formalismi e così l’ambasciatore, per poterla avvicinare e conquistarla, si fa aiutare dal proprio autista (Lillo) per cercare di trasformarsi in un vero coatto. L’ambasciatore e il suo autista dovranno fare i salti mortali per risolvere una situazione impossibile....ma “al colpo di fulmine” non si comanda...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget