giovedì 2 maggio 2013

Scandalo blasfemo al concerto del 1 maggio, alza un preservativo come un ostia e si tira giu i pantaloni

"Concertone": pioggia, scandalo e ombre - Spettacolo - Tgcom24:

'- In 700mila, secondo gli organizzatori, hanno assistito al tradizionale concerto del 1° maggio in Piazza San Giovanni, a Roma. Un'edizione caratterizzata dalla pioggia, dalle polemiche (il cantante del gruppo Management ha esibito un condom come un'ostia e si è denudato davanti alla folla) e dai dubbi sul futuro. "Non sarà l'ultima edizione - ha detto il segretario Cgil Camusso - ma è un evento datato".
Tra i principali artisti (e tra i più applauditi) Elio e le Storie Tese: dal leader della band, un altro messaggio che getta qualche ombra sul futuro della kermesse:& ''E' stato bellissimo suonare qui nonostante le condizioni atmosferiche avverse - ha detto Elio -. L'autoironia è una cosa fondamentale e questi ragazzi ce l'hanno tutti'". Ma alla domanda se avrebbe preferito essere all'evento di Taranto, il cantante ha risposto sostanzialmente di sì: 'L'anno prossimo, quest'anno ci hanno invitato prima qui''.

Ma quello che in primis farà discutere sarà l'esibizione del gruppo "Management del Dolore Post Operatorio". Prima un preservativo alzato al cielo come l'ostia durante la messa: poi, un gesto che potrebbe costare una denuncia per atti osceni in luogo pubblico al protagonista, il leader del gruppo Luca Romagnoli. Prima di esibirsi , Il cantante, alzando il condom come fosse appunto un'ostia ha detto: "Questo è il modello che uso io, che toglie le malattie dal mondo, prendetene e usatene tutti, fate questo, sentite a me", poi si è tolto il cappuccio scoprendo la testa con la chierica rasata a zero come San Francesco. Dopo un paio di canzoni la Rai ha deciso di andare in pubblicità e non mandare in onda il resto dell'esibizione. Per protesta il cantante si è calato i pantaloni rimanendo completamente nudo per poi essere portato via di peso dal palco dal servizio d'ordine.

Un altro momento di tensione a piazza San Giovanni si è verificato quando, durante l'esibizione di Max Gazze' un giovane ha creato scompiglio nella folla brandendo con la mano una bottiglia di vetro. Il giovane e' stato prontamente bloccato da una decina di agenti e allontanato dalla folla per essere accompagnato al centro di primo soccorso allestito in un lato della piazza. Impegnati anche gli uomini della Croce rossa che successivamente hanno soccorso almeno un paio di giovani che si sono sentiti male nella folla accompagnandoli in barella al centro di soccorso.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget